Franz_Schubert.jpg

Domenica 27  Marzo 2022
ore 18.00

Die Forelle

Insensati & Friends
Myungjae Kho - soprano
Giulia Gambini - pianoforte
Damiano Babbini - violino
Kaethe Shore - viola
Catherine Bruni - violoncello
Silvio Bruni - contrabbasso

F.Schubert - Die Forelle ("La Trota")lied  op.32 D550
F.Schubert - Quintetto "La Trota" per archi e pianoforte       op.114 D667

Myungjae Kho
Nata a Seoul in Corea del Sud di nazionalità Italiana. Studia canto all’Università “Chong Shin” di Seoul con il maestro Sanghoon Yoo dove si laurea con ottimi voti. Dal 1995 al 1997 ha lavorato nel coro Nazionale Coreano ricoprendo anche il ruolo di solista. Decide di dedicarsi al canto trasferendosi in italia dove si diploma in “Canto” con Francesca Como con il massimo dei voti e nel 2009 si laurea (biennio specialistico) in “Musica da Camera” con Costantino Mastroprimiano con 110 e lode al Conservatorio di Musica di Perugia. Tra i corsi di perfezionamento è da citare la masterclass “Musica da Camera con Fortepiano” di Costantino Mastroprimiano e il seminario di “Interpretazione liederistica” dell’Accademia Chigiana di Siena con Christoph Pregardien. Si è perfezionata, inoltre, con Carmen Gonzales e dal 2007 al 2012 ha approfondito il repertorio Liederistico (Schumann ,Brahms, Tosti, Wolf, “mélodie France” da Duparc a Poulenc) con il maestro Guido Salvetti e la cantante Stelia Doz , si dedica e perfeziona la tecnica vocale con il maestro Antonino Tagliareni. In ambito operistico è Despina nel “Cosi fan tutte”, la Regina della Notte nel “Flauto Magico” di W.A.Mozart e Belinda in “Didone ed Enea” di Henry Purcell ricevendo entusiastici apprezzamenti di critica e di pubblico. In ambito concertistico esegue vari repertori di musica operistica, sacra, barocca e liederistica stabilendo una constante collaborazione con festival nazionali e internazionali. Vince il concorso internazionale “Associazione Spazio Musica di Orvieto” nel 2001 e la World Competition Guido Monaco nel 2002. Registra “Messiah” di Handel,”Magnificat” di A.Vivaldi, “I canti dell’ultimo Schumann” di Schumann op.104,103,op98, “Lieder di Brahms” op 43,47,49,63,72,96,105,106,107,121 e “Melodie e chanson da Duparc a Poulenc”. E’ stata docente nel 2011 di una Masterclass con la prof. Stelia Doz presso l’università “Chong Shin” di Seoul, attualmente è docente presso la Scuola di Musica del Trasimeno e il liceo Musicale ‘Italo Calvino’ di Citta della Pieve per la classe di canto lirico.

Giulia Gambini
nasce a Gubbio (PG) nel 1995. Dall’età di dieci anni comincia lo studio del pianoforte sotto la guida di Agnese Gatto e, successivamente, di Giovanna Petrucci e Carlo Alberto Neri. Nel 2014 si diploma con il massimo dei voti presso il liceo classico G. Mazzatinti di Gubbio. Dal 2009 frequenta il Conservatorio F. Morlacchi di Perugia, dove nel 2015 consegue il Diploma Accademico di primo livello sotto la guida del M° Alessandro Gagliardi. Nel febbraio 2018 con lo stesso docente ha conseguito il Diploma accademico di secondo livello ad indirizzo concertistico laureandosi con il massimo dei voti, lode e Menzione d’onore.

Dall’ottobre 2017 si sta perfezionando presso l’Accademia di Musica di Pinerolo sotto la guida del M° Enrico Pace, e ha frequentato masterclass con i maestri Luca Monti, Michele Marvulli, Andrea Lucchesini. In qualità di Pianista Accompagnatore ha partecipato ai corsi di violino del M° Andrea Pinzaru.

Ha al suo attivo varie esibizioni, sia in formazioni cameristiche sia come solista, in rassegne musicali quali Sagra Musicale Umbra (Perugia), Musica d’estate – Concerti dell’Accademia di Musica di Pinerolo (Bardonecchia, TO), Festival Internazionale dei Giovani Concertisti (Castel Rigone, PG), Pianocity (Napoli), Gubbio Summer Festival (Gubbio, PG), Etruria Classica – Concerti alla Torre (San Vincenzo, LI), ecc. Il ruolo di solista l’ha vista inoltre protagonista nell’esecuzione di Aubade di F. Poulenc con l’Orchestra del Conservatorio di Perugia in occasione della presentazione del libro Francis Poulenc: una biografia (prima pubblicazione in lingua italiana sull’autore) e del Concerto op. 54 di R. Schumann insieme all’Orchestra da Camera di Gubbio, con la quale collabora stabilmente anche in qualità di orchestrale. Dal 2016 suona in duo con la violoncellista Agnese Menna.

All’attività di studentessa affianca anche quella di insegnante di pianoforte presso la Scuola di Musica del Trasimeno e presso la Scuola comunale di Gubbio.

Damiano Babbini

Inizia lo studio del violino a 6 anni presso la Scuola di Musica del Trasimeno  sotto la guida del M°Elizabeth Graham e nel 2006 si diploma da privatista con il massimo dei voti.

Partecipa a masterclass con i maestri Rodolfo Bonucci, Emmanuel Hurwitz (Melos Ensemble, Aeolian Quartet), Reinar Honeck (spalla dei Wiener Philarmoniker), Mitislav Rostropovich e si perfeziona presso l’ Accademia di Musica di Pinerolo (TO) con il M° Adrian Pinzaru, M°Dora Schwarzberg e il M° Alessandro Milani.

L’esigenza di approfondire il repertorio cameristico lo porta nel 2004 ad essere uno dei fondatori e primo violino del Quartetto Ascanio con il quale si perfeziona presso la Scuola di Musica di Fiesole con il M° Andrea Nannoni e l’Accademia W.Stauffer di Cremona con il Quartetto di Cremona e con altri grandi musicisti quali Hugh Maguire (ex spalla della London Symphony, Quartetto Allegri), Quartetto Barcellona, Bruno Giuranna, Adrian Pinzaru (Delian Quartet), Robert Cohen, Mihaela Martin (Quartetto Michelangelo),Demetrio Comuzzi (Nuovo quartetto italiano), Quartetto Prometeo, Marc lo Danel (Danel Quartet).

Il Quartetto si esibisce regolarmente in prestigiosi festival in Italia e all’estero come “Famiglia Artistica Reggiana” (Reggio Emilia), “Cantiere Internazionale d’Arte” di Montepulciano (eseguendo prime assolute di autori come C.Boccadoro, S.Taglietti e A.Portera il quale dedica la sua opera al Quartetto Ascanio), “Armonie della sera” nel territorio marchigiano,

 “Festival dei due mondi” di Spoleto, “Musica Insieme” Panicale, “Paganini Genova Festival”, “Toscan Sun Festival”, “Neus Klangfest Remscheid” Colonia e altri ancora collaborando con grandi nomi quali Marco Sollini, Ensemble Kandinsky, Ugo Pagliai, Paola Gassman, Claudio Pasceri, Koram Jablonko.

Nel 2014 incide per Brilliant Classic “Ravel complete melodies” all’interno di ECU Ensemble e nel 2021 incide per Dynamic “Chamber Music in Genoa after Nicolò Paganini” dedicato alla musica dell’800 genovese.

Parallelamente alla carriera cameristica dal 2002 ricopre il ruolo di Primo Violino di Spalla e solista dell’Orchestra da Camera del Trasimeno con la quale nel 2005 vince il primo premio summa cum laude al concorso Internazionale “Pro Archi” di Nyiregyaza (Ungheria) ottenendo inoltre il premio speciale come prima parte assegnato da Sandor Devih (Quartetto Bartok).

Ottiene l’idoneità in varie orchestre italiane come l’Orchestra della Toscana (ORT), Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Orchestra regionale della Calabria “Paolo Serrao” (spalla dei secondi violini) partecipando a tournèe in tutto il mondo (Spagna, Cina, Oman, Cile, Equador, Perù, Argentina) e nel Giugno 2021 ottiene l’idoneità al concorso per violino di fila per l’Orchestra della Toscana (ORT).

Inoltre si esibisce regolarmente con altre orchestre e formazioni varie come l’Orchestra da Camera G.B.Polledro, Camerata del Titano, Orchestra da Camera di Perugia, Ostia Chamber Orchestra (Primo violino di spalla), I solisti marchigiani, Orchestra Pro Musica di Pistoia, Piccola Orchestra ‘900.

Kaethe Shore

Ha studiato viola con Peggy Spencer, Raphael Bronstein e Sally Peck conseguendo il Bachelor of Music alla “North Carolina School of the Arts” in U.S.A nel 1982.

Partecipando ai corsi di musica cameristica e orchestrale della N.C.S.A.  riservati agli allievi più meritevoli, ha eseguito concerti negli Stati  Uniti, in Germania ed in Italia dove si è successivamente stabilita e  diplomata in viola presso il Conservatorio F. Morlacchi di Perugia.

Ha partecipato ai seguenti eventi:

  • Festival di Musica Cameristica e Sinfonica di Salt Lake City

  • Festival di Musica Cameristica e Sinfonica di Utah

  • Yellow Barn Festival di Putney (Vermont U.S.A

Ha partecipato ai corsi di perfezionamento tenuti dal M° Dino Asciolla, presso l’Accademia Musicale di Città di Castello.

E’  stata per otto anni violista dell’orchestra d’archi “Symphonia  Perusina” con la quale ha suonato in Italia e all’estero. La sua  esperienza orchestrale e cameristica include.

  • Orchestra Sinfonica dell’Umbria

  • Orchestra Sinfonica Abruzzese

  • Solisti di Perugia

  • Quintetto Giuliani

  • Gruppi cameristici e sinfonici connessi con il suo lavoro di insegnante

All’insegnamento  ha dedicato molte energie, insegnando viola presso il “Conservatorio  G.B. Pergolesi” di Fermo (AP), viola, violino e musica d’insieme nella  Scuola di Musica del Trasimeno e quartetto, ogni estate, per la  “Brattleboro Music School” nel Vermont U.S.A

Catherine Daniela Bruni

Si diploma con il massimo dei voti presso il conservatorio "F.Morlacchi" di Perugia nella classe di violoncello del M°Vito Vallini per poi proseguire gli studi sotto la guida del M°Francesco Dillon e il M°Robert Cohen. .

Ha collaborato con molti complessi cameristici tra cui l'Orchestra da Camera del Trasimeno(con la quale ha vinto il primo premio summa cum laude al Festival "Pro Archi" a Nyiregyhaza nel 2005 ricevendo il premio speciale come primo violoncello da Sandor Devich), Ostia chamber Orchestra, Opus Ensemble ricoprendo anche il ruolo di primo violoncello e solista.

Ha suonato inoltre con l'Orchestra Giovanile del Trasimeno, l'Orchestra Giovanile del Conservatorio di Perugia, l'Orchestra Sinfonica di Perugia e dell'Umbria, l'Orchestra Sinfonica di Terni, l'Orchestra del Titano(Rep.San Marino) , Orchestra da Camera di Perugia.

Ha un'intensa attività concertistica con il Quartetto Ascanio,di cui è membro fondatore dal 2004. Insieme al Quartetto ha frequentato corsi di musica da camera sotto la guida di prestigiosi docenti tra cui il Quartetto Prometeo, Quartetto di Cremona, Quartetto Barcellona, Hugh Maguire(Allegri Quartet), Adrian Pinzaru(Delian Quartet), Mark Danel (Danel Quartet), M° Bruno Giuranna, Mihaela Martin(Quartetto Michelangelo); inoltre ha preso parte anche a concorsi nazionali tra cui "A.M.A Calabria" dove ha vinto il secondo premio(primo non assegnato).Il Quartetto si esibisce nelle più prestigiose stagioni nazionali tra cui “Tuscan Sun Festival”, “Cantiere internazionale d’Arte di Montepulciano”(eseguendo prime assolute mondiali di compositori contemporanei quali C.Boccadoro, N.Oldrini, S.Taglietti, A.Portera), “Armonie della sera”, “Festival dei due Mondi di Spoleto” , “Famiglia artistica Reggiana” e altri ancora. Con il Quartetto ha frequentato il corso di musica d’insieme presso l’Accademia “W. Stauffer” (Cremona) sotto la guida del Quartetto di Cremona. Il Quartetto Ascanio ha registrato per l’etichetta Sconfinarte (Florence String Quartet Call for scores) e per Brilliant Classic (Ravel complete melodies in collaborazione con ECU Ensemble). Nel 2021 è uscito il loro ultimo progetto discografico con l’etichetta di Dynamic (Sivori,Gambini, Serra - Chamber music in Genoa after Nicolò Paganini)

Parallelamente alla carriera cameristica e orchestrale, negli anni ha collaborato con progetti di musica originale e d’autore; Naomi Berrill, Renzo Vitale (con cui ha inciso un cd Disorders) , Andrea Rellini. Non solo, interessata ad aspetti anche teatrali musicali, collabora stabilmente con i Decostruttori Postmodernisti che li ha visti esibire in Italia e all’estero.

Dopo aver frequentato un corso di formazione per l'insegnamento del violoncello per bambini/ragazzi tenutosi a Londra nel Novembre 2007 da Sheila Nelson si è dedicata alla ricerca di metodologie e corsi di aggiornamento didattici.

È attualmente docente di violoncello,musica d'insieme e propedeutica presso l'Istituto di Musica Henze di Montepulciano dal 2008 e docente di violoncello presso la Scuola di Musica del Trasimeno(Pg) dal 2015, oltre che allievi in privato.

Ha frequentato il biennio in Musicoterapia presso il Conservatorio “A. Casella” (Aq).

Ha fondato, insieme a due colleghi-amici,  l’associazione APS Gli Insensati con l’idea di organizzare eventi e concerti auspicando di creare sulle sponde del Lago Trasimeno un nuovo polo culturale ; per fare qualche nome, hanno preso parte dei loro Festival “Idee Musicali”  Gabriele Mirabassi, Tetraktis Percussioni, Francesco Fiore, Luigi Maio.

Silvio Bruni

Ha conseguito il diploma in contrabbasso presso il Conservatorio F. Morlacchi di Perugia.

Ha  seguito per tre anni un corso di perfezionamento a Cremona con F.  Petracchi. Ha inoltre studiato con C. Penta, G. Pavi, F. Grillo e presso  l’Accademia Chigiana di Siena.

Ha un’ampia esperienza orchestrale e cameristica.

Dal  suo insegnamento sono nati molti giovani musicisti di contrabbasso e il  suo lavoro di direttore artistico è stato fondamentale per la  costituzione dell’Orchestra Giovanile, dell’Orchestra d’Archi e dei  Festival Orchestrali della Scuola di Musica del Trasimeno.

Ha insegnato contrabbasso presso il Conservatorio di Cagliari, Pescara, Frosinone e Latina.

Attualmente insegna contrabbasso presso il Conservatorio di Fermo.

E’  direttore artistico della Scuola di Musica del Trasimeno, direttore  dell’Orchestra Senior della Scuola e insegnante di contrabbasso dal  1985.

con il sostegno di:

logo-bianco.jpg
logo perceval con info_page-0001.jpg
La matita.jpg