gli Insensati

Margherita Sanchini
Catherine Bruni
Damiano Babbini

Gli Insensati è un’associazione di promozione sociale nata per iniziativa di tre giovani musicisti umbri Margherita Sanchini, Catherine Bruni, Damiano Babbini, con l’intento di creare eventi musicali nel territorio di Castiglione del Lago e nel territorio del Trasimeno in generale.

Il nome richiama quello dell'Accademia degli Insensati, attiva a Perugia nel XVI secolo. Per gli intellettuali che componevano questa Accademia l'"insensatezza" andava interpretata non tanto come irragionevolezza o mancanza di criterio (ironicamente, si intende), quanto come volontà di allontanamento dai "sensi", dalla bassezza e dall'ignoranza, per mirare alle altezze dell'intelletto.

Gli Insensati si rifanno dunque a questo significato più profondo, che richiama la fiducia nel valore dell'Arte in tutte le sue manifestazioni.

I tre sono cresciuti presso presso la Scuola di Musica del Trasimeno che oggi ospita, nella Sala della Musica, gran parte degli eventi ed è qui, a Castiglione del Lago e nel Trasimeno, che intendono investire energie, come forma di restituzione a un territorio che ci ha dato tanto. 

Ognuno di loro ha ad oggi la sua carriera da musicista e da docente, ma a muovere le loro idee musicali è la convinzione che questi luoghi possano e debbano diventare un polo culturale d’eccellenza del comprensorio del Trasimeno e dell’Umbria tutta.